Cosa Vedere a Parigi: le 25 attrazioni assolutamente da non perdere

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (Voti: 4 . Media: 5,00 su 5)
Cosa Vedere a Parigi: le 25 attrazioni assolutamente da non perdere

Parigi è tra le città più amate al mondo: con i colori della primavera, il foliage in autunno, l’atmosfera natalizia e le dolci giornate d’estate è perfetta per essere visitata in qualsiasi stagione dell’anno.

Parigi incanta, non solo con i suoi monumenti iconici, ma seduce con la bellezza dei suoi quartieri, ognuno con un tratto distintivo diverso, i suoi panorami dall’alto, i suoi caffè storici, i viali alberati e gli eleganti giardini che la rendono così romantica. Dai palazzi in stile Haussmann, che donano alla città un fascino senza tempo, ai piccoli bistrot che brulicano sulla collina di Montmartre, la capitale francese è un tripudio di fascino e luoghi da vedere.

Ecco quindi le 25 attrazioni assolutamente da non perdere se si visita Parigi per la prima volta. Scoprile subito!

Torre Eiffel

Torre Eiffel
MarinaDa / Shutterstock.com
Tra i luoghi più visitati al mondo è sicuramente in cima alla lista dei monumenti parigini da visitare, sia dal basso, ammirando i quattro massicci pilastri che la sostengono, che dall’alto salendo ai tre livelli da cui si gode un panorama unico ed indimenticabile sulla città. Per i più romantici si può anche degustare un delizioso pasto della cucina francese nel ristorante stellato “Le Jules Verne”, brindando con un calice di champagne con vista. La Tour Eiffel si può immortalare in uno scatto dal Parc du Champ-de-Mars, dal Trocadéro, o dalle numerose vie che conducono alla torre. Costruita da Monsieur Eiffel per l’Esposizione di Parigi del 1889, ancora oggi rimane icona indiscussa della capitale con i suoi 300 metri di altezza.

Indirizzo: Tour Eiffel, Champ de Mars, 75007 Paris
Metro: Bir-Hakeim, Trocadéro, Iéna o Passy

Per saperne di più: La Torre Eiffel, simbolo incontrastato di Parigi

Museo del Louvre

Sicuramente il più importante museo della città, il Louvre fu un tempo dimora dei reali di Francia ed è oggi tra i monumenti più visitati di Parigi. Si accede alla sale del museo attraverso l’iconica piramide di vetro che conduce alle gallerie, dove sono ora custodite oltre trentacinquemila opere permanenti. Impossibile visitare il tutto in un’unica giornata, è bene valutare quale galleria visitare, anche se la maggior dei visitatori è intenta ad ammirare “La Gioconda” di Leonardo da Vinci. Tra le cose imperdibili da vedere al Museo del Louvre è bene menzionare l’immenso quadro delle “Nozze di Cana del Veronese”; l’affresco della “Dama con Venere” e le “Grazie di Botticelli”. Oltre a pre-acquistare il ticket di ingresso, sarebbe ottimale valutare una visita guidata che porta il visitatore direttamente alle opere più importanti del museo.

Indirizzo: Musée du Louvre, Rue de Rivoli, 75001 Paris
Metro: Palais-Royal Musée du Louvre o Pyramides

Per saperne di più: Il Museo del Louvre di Parigi: un imperdibile tempio dell’arte universale

Giardino delle Tuileries

Giardino delle Tuileries
Foto di David McSpadden
Uno dei parchi più belli di Parigi che si snoda intorno al Louvre, progettato dall’architetto paesaggista André Le Nôtre, che creò i giardini in perfetto stile francese formale del XVIII secolo, il parco presenza panchine, statue e sentieri curati. Un angolo elegante in cui i parigini e i tanti turisti amano sostare per ammirare il tramonto, leggere un libro, o semplicemente godersi un attimo di quiete e relax.

Indirizzo: Jardin Tuileries, 75001 Parigi
Metro: Concorde o Tuileries

Per saperne di più: Il Giardino delle Tuileries: il più grande e antico di Parigi

Basilica del Sacro Cuore

Basilica del Sacro Cuore

Situata sulla collina di Montmartre, la Basilica del Sacro Cuore è sicuramente uno dei luoghi simbolo della città di Parigi. Con la sua facciata in alabastro sembra risplendere sotto il cielo azzurro, ed è sicuramente uno dei monumenti più fotografati della capitale. Al suo interno si può ammirare il maestoso mosaico sul suo soffitto, mentre all’esterno ci si crogiola sui gradini dell’Esplanade o sulla terrazza per ammirare la città dall’alto. La Basilica è il simbolo del quartiere di Montmartre, luogo di artisti, ricco di fascino e storia, con le sue piccole gallerie d’arte, i rinomati bistrot, i caffè storici e la piazza degli artisti. Il quartiere vanta eccellenti musei d’arte, che raccontano la storia di Montmartre e dei grandi artisti che qui si sono succeduti: da Lautrec a Degas, Renoir e Dalì.

Indirizzo: Basilica del Sacro Cuore, 35 Rue du Chevalier-de-la-Barre, 75018 Parigi
Metro: Abbesses

Per saperne di più: La Basilica del Sacro Cuore, uno dei simboli più romantici di Parigi

Cattedrale di Notre-Dame

Cattedrale di Notre-Dame
Catarina Belova / Shutterstock.com
Sull’île de la Cité, nel cuore di Parigi, svetta la Cattedrale di Notre-Dame, capolavoro gotico fondato da Luigi IX nel 1163 che richiese circa centocinquanta anni per la sua costruzione. L’esterno, con la sua ornamentale facciata, i doccioni e le sculture, rendono unica questa costruzione, così come il suo interno illuminato da magnifiche vetrate, come il rosone su cui sono rappresentate ottanta scene dell’Antico Testamento incentrate sulla Vergine. Un terribile incendio nel 2019 ha causato ingenti danni alle Cattedrale, il tetto medievale e la guglia del XIX secolo sono crollati ed è tutt’ora chiusa al pubblico; si ipotizza una riapertura nel 2024.

Indirizzo: Notre-Dame de Paris 6 Parvis Notre-Dame – Place Jean-Paul II, 75004 Paris
Metro: Cité o Saint-Michel Notre-Dame

Per saperne di più: La Cattedrale di Notre-Dame di Parigi: uno splendido esempio dello stile gotico

Ponte Alessandro III

Ponte Alessandro III

Parigi è considerata una delle città più romantiche al mondo, questo grazie alla sua architettura che la rende davvero magica in alcuni angoli. E i ponti sono sicuramente un tratto distintivo della città e luoghi romantici da cui ammirare il tramonto per esempio. Il Pont Alexandre III è tra i più noti, in stile Art Nouveau riccamente decorato con statue realizzate da numerosi scultori francesi. Il ponte d’acciaio solca la Senna collegando il Grand Palais e il Petit Palais all’Hôtel des Invalides, inaugurato con la prima posa dallo zar Nicola II, in occasione della grande Esposizione Universale del 1900, dichiarato monumento storico nel 1975.

Indirizzo: Pont Alexandre III, 75008 Paris
Metro: Champs-Élysées Clemenceau o Invalides

Per saperne di più: Il Ponte Alessandro III: un concentrato di arte e bellezza sulla Senna

Museo d’Orsay

Museo d'Orsay

Nella riconvertita stazione ferroviaria Belle Epoque, costruita nel 1900, il Museo d’Orsay espone una collezione d’arte del XIX e XX secolo incredibile che ripercorre alcuni dei dipinti dell’arte impressionista più famosi al mondo. Dai quadri di Monet, Renoir, Degas ai colori di Gauguin; artisti post impressionisti come Van Gogh e Cézanne, un tripudio di dipinti magnifici da ammirare con stupore. Sono presenti al suo interno caffetterie, un elegante ristorante con soffitti dorati e scintillanti lampadari, un negozio di souvenir ed una libreria.

Indirizzo: Musée d’Orsay, 1 Rue de la Légion d’Honneur, 75007 Paris
Metro: Musée d’Orsay, Assemblée Nationale o Solférino

Per saperne di più: Il Museo d’Orsay di Parigi: un viaggio tra i più grandi capolavori dell’impressionismo

Champs-Élysées

Champs-Élysées
HUANG Zheng / Shutterstock.com
Il viale più famoso di Parigi, con i suoi edifici progettati da Baron Haussman, è oggi uno dei luoghi più turistici della città dove spiccano boutique e negozi di lusso come Louis Vuitton, Tiffany, il salon du thè “Ladurée”, oltre ad una selezione di ristoranti raffinati. Al confine con Place de la Concorde da una parte e l’Arco di Trionfo dall’altra, il viale è meta di numerosi turisti che affollano anche i vari negozi delle catene più low budget presenti.

Indirizzo: Champs-Elysées, 75008 Paris
Metro: Champs-Élysées Clemenceau o Franklin d. Roosevelt o George V

Per saperne di più: L’Avenue des Champs-Élysées, una vera istituzione di Parigi

Arco di Trionfo

Arco di Trionfo
Prasit Rodphan / Shutterstock.com
Commissionato da Napoleone nel 1806, l’Arco di Trionfo è un monumento dedicato ai soldati che hanno combattuto negli eserciti francesi della Rivoluzione e del Primo Impero. Completato nel 1836 l’imponente arco, alto cinquanta metri, presenta bassorilievi con figure che rappresentano la partenza, le vittorie ed il glorioso ritorno dei militari francesi. Si può salire sul monumento che offre una vista panoramica sui viali che si irradiano da Place de l’Etoile, gli Champs-Elysées sottostanti, fino a Place de la Concorde e al Louvre. Nelle giornate limpide è possibile ammirare anche Montmartre e la Torre Eiffel. All’Arco di Trionfo si tengono eventi in onore delle feste nazionali, come la cerimonia per le celebrazioni del 14 luglio.

Indirizzo: Arc de Triomphe, Place Charles de Gaulle, 75008 Paris
Metro: Charles de Gaulle-Étoile o Kléber

Per saperne di più: L’Arco di Trionfo, il monumento che domina gli Champs-Elysées a Parigi

Palais Garnier Opéra

Opéra Garnier
Foto di Peter Rivera
Un altro monumento commissionato da Napoleone nel 1860, fu realizzato da Charles Garnier che lavorò per circa un decennio alla sua realizzazione. Un imponente monumento barocco la cui facciata presenta colonne classiche, sculture ed una loggia che raffigura busti di famosi compositori, tra cui Rossini, Beethoven e Mozart, mentre la cupola è sormontata da una statua di Apollo con figure allegoriche di Poesia e Musica. I sontuosi interni stupiscono il visitatore ammaliato davanti al grande foyer con il suo favoloso Grand Escalier, lo scalone d’ingresso in marmo, balconi dorati, un enorme lampadario in cristallo ed un dipinto di Chagall sul soffitto. L’Opéra Garnier ospita un calendario di eventi molto ricco, dall’opera al balletto, alla musica classica ed eventi di gala, ma è possibile visitare il monumento acquistato il biglietto di ingresso o fare una visita guidata durante il giorno.

Indirizzo: Palais Garnier, Place de l’Opéra, 8 Rue Scribe, 75009 Paris
Metro: Opéra, Chaussée d’Antin-La Fayette o Havre-Caumartin

Per saperne di più: L’Opéra Garnier di Parigi: splendido concentrato di storia, arte e teatro

Place Vendôme

Place Vendôme
Pavel Kirichenko / Shutterstock.com
La particolarità di questa piazza centrale di Parigi, è che fu costruita come residenza reale, ma difficoltà finanziarie spinsero il re a vendere a nobili e ricchi parigini questi eleganti edifici. Restaurata agli inizi degli anni ’90, la piazza ospita oggi alcune tra le più lussuose boutique di gioielli di lusso, oltre al lussuoso Ritz Hotel, frequentato da grandi icone come Hemingway e Coco Chanel che fece dell’albergo la sua casa per oltre trent’anni. Al centro di Place Vendôme si erge la “Colonne de la Grande Armée” dedicata a Napoleaone e al suo esercito che combatterono vittoriosamente nella battaglia di Austerlitz nel 1085.

Indirizzo: Place Vendôme, 75001 Parigi
Metro: Tuileries o Opéra

Per saperne di più: Place Vendôme, la piazza simbolo del lusso e dell’eleganza a Parigi

Museo dell’Orangerie

Museo dell'Orangerie
EQRoy / Shutterstock.com
Molto apprezzato dai turisti, questo museo ospita arte impressionista e post impressionista e deve la sua fama agli otto murales “Le Ninfee” di Claude Monet, ​​pezzo forte del museo. Sono presenti tra gli altri anche opere di Picasso, Renoir, Matisse e Modigliani. Chiamato così proprio perché fu costruito nel 1852 per via degli aranci del Palazzo delle Tuileries.

Indirizzo: Jardin Tuileries, 75001 Parigi
Metro: Concorde o Tuileries

Per saperne di più: Il Museo dell’Orangerie di Parigi, un incantevole tesoro dell’impressionismo

Panthéon

Panthéon

Costruito per volere del re Luigi XV con uno stile neoclassico ad immagine della Basilica di San Pietro a Roma, il Pantheon è oggi il mausoleo nazionale dei più grandi cittadini francesi. Sono sepolti circa settanta uomini famosi, tra cui Voltaire, Victor Hugo, Dumas, e anche la fisica Marie Curie vincitrice per ben due volte del premio Nobel. Da aprile a ottobre, acquistando un biglietto aggiuntivo, si può salire alla cupola del Pantheon da cui ammirare numerosi monumenti della città.

Indirizzo: Pantheon, Place du Panthéon, 75005 Parigi
Metro:Lussemburgo

Per saperne di più: Il Pantheon, splendido tempio civico di Parigi

Giardini del Lussemburgo

Giardini del Lussemburgo

Situati nel cuore della città, questi giardini vantano 25 ettari di parco, una grande piscina ottagonale affiancata da due terrazze fiancheggiate da statue e aiuole perfettamente curate, oltre a numerose panchine dove sono soliti fermarsi turisti e parigini per una pausa di relax. Da ammirare il maestoso Palazzo di Lussemburgo che il re Enrico IV creò per sua moglie Maria de’ Medici, oggi è utilizzato dallo Stato francese come sede del Senato. I giardini vantano anche un roseto, un apiario, un aranceto e serre piene di orchidee esotiche, ed è a due passi dal Quartiere Latino e dal quartiere di Saint-Germain-des-Prés.

Indirizzo: Jardin du Luxembourg, Rue de Vaugirard e Rue de Médicis, 75006 Parigi
Metro: Luxembourg o Odéon

Per saperne di più: Il Giardino del Lussemburgo: un ottimo concentrato di verde, arte e cultura a Parigi

Sainte-Chapelle

Sainte-Chapelle

È considerata tra le più alte realizzazioni dell’architettura gotica ed è per questo che viene annoverata tra i monumenti più noti della città. La sua costruzione fu commissionata dal re Luigi IX di Francia per ospitare la sua collezione di reliquie, tra cui la corona di spine di Cristo, una delle più importanti della cristianità medievale. Insieme alla Conciergerie, la Sainte-Chapelle costituisce una delle vestigia della residenza dei sovrani di Francia dal X al XIV secolo.

Indirizzo: Sainte-Chapelle, 8 Boulevard du Palais, 75001 Parigi
Metro: Cité, Saint-Michel Notre-Dame o Châtelet

Per saperne di più: La Sainte-Chapelle di Parigi, sorprendente gioiello del gotico

Conciergerie

Conciergerie

Una fortezza medievale luogo di detenzione e tribunale, dove Marie Antoinette e Robespierre furono incarcerati in attesa del loro destino. La Conciergerie è un residuo del “Palais de la Cité”, la residenza reale dei re di Francia nel XIII e XIV secolo, fino a quando la residenza non si trasferì al Louvre. Il monumento è oggi patrimonio mondiale dell’Unesco ed è aperto al pubblico come museo al cui interno si può ammirare la “Salle des Girondins”, che espone reliquie come la ghigliottina e l’ultima lettera della Regina, e “Salle des Gens d’Armes” una sala gotica a volta di proporzioni impressionanti.

Indirizzo: 2 Boulevard du Palais, 75001 Parigi
Metro: Cité o Saint-Michel Notre-Dame

Per saperne di più: La Conciergerie di Parigi: da Palazzo Reale a prigione

Place des Vosges

Place des Vosges
Augustin Lazaroiu / Shutterstock.com
Situata nel quartiere “Le Marais”, Place de Vosges è la piazza pubblica più antica di Parigi costruita tra il 1605 e il 1612. Architettura rinascimentale, la piazza ha una forma simmetrica su cui si affacciano case uniformi di mattoni rossi con dettagli in pietra e tetti spioventi in ardesia. Un importante palazzo è l’Hotel Arnaud dove visse Victor Hugo fino al suo esilio. Luogo ideale dove concedersi una pausa, la piazza è stata di ispirazione a numerosi scrittori.

Indirizzo: Place des Vosges, 75004 Parigi
Metro: Saint-Paul o Bastille

Per saperne di più: Place des Vosges, la più antica piazza di Parigi

Centre Pompidou

Centre Pompidou

A due passi dal quartiere del Marais spicca la costruzione particolare del Centre Pompidou, in netto contrasto con gli edifici storici che la circondano. L’attrazione principale è il Museo Nazionale d’Arte Moderna che espone una collezione di oltre 100.000 pezzi di arte contemporanea dagli inizi del ‘900 ad oggi, dalle opere post impressioniste al cubismo, surrealismo e pop art tra le altre. Da non perdere alcuni capolavori di Kandinsky, Frida Khalo, Chagall e Matisse.

Indirizzo: Centre Pompidou, Place Georges-Pompidou, 75004 Parigi
Metro: Rambuteau, Hôtel de Ville, Châtelet o Rambuteau

Per saperne di più: Il Centro Georges Pompidou di Parigi: uno dei più importanti musei d’arte contemporanea del mondo

Palais Royal

Palais Royal

Sono circa sessanta i padiglioni che circondano il cortile ed il grazioso giardino del Palais Royal, oltre all’installazione di sculture contemporanee come le Colonne di Buren nel cortile. Un luogo tranquillo nel cuore della città che fu dimora del cardinale Richelieu prima, e casa d’infanzia del Re Luigi XIV poi. Il parco ed i suoi giardini sono aperti al pubblico tutti i giorni, e qui si trovano anche deliziosi cafè oltre a due raffinati ristoranti di alta cucina francese.

Indirizzo: Palais-Royal, 8 Rue Montpensier, 75001 Parigi
Metro: Palais Royal-Musée du Louvre o Pyramides

Per saperne di più: Il Palais Royal, un’oasi di pace nel centro di Parigi

Museo Rodin

Museo Rodin

Il museo è ospitato nell’edificio dell’Hotel Biron nel cuore di Parigi, in uno dei magnifici palazzi dell’aristocratico Faubourg St-Germain, nel settimo arrondissement, dove Rodin stesso visse gli ultimi anni della sua vita. Circondato da un elegante giardino all’inglese, al suo interno si possono ammirare alcune delle opere realizzate dal grande scultore, tra cui il famoso “Pensatore” ed altre settemila sculture.

Indirizzo: Museo Rodin, 77 Rue de Varenne, 75007 Parigi
Metro: Varenne

Per saperne di più: Il Museo Rodin di Meudon, un affascinante percorso nell’intimità dell’artista

Moulin Rouge

Moulin Rouge

Considerato il principale luogo di intrattenimento di Parigi, il Moulin Rouge fu fondato nel 1889. Simbolo della Belle Époque e del French Cancan, creato dalle cortigiane che un tempo lavoravano al cabaret, oggi è un vero e proprio monumento dove ammirare spettacoli di danza e musica. Situato nel quartiere a luci rosse di Pigalle, ai piedi della collina di Montmartre, il Moulin Rouge vanta la presenza di numerosi personaggi famosi che negli anni hanno assistito ad eventi e spettacoli memorabili.

Indirizzo: 82 Bd de Clichy, 75018 Parigi
Metro: Pigalle

Per saperne di più: Lo storico Moulin Rouge di Parigi: il cabaret più prestigioso al mondo

Catacombe

Catacombe

In netto contrasto con la Parigi romantica, uno dei luoghi turistici che attira chi è attratto dal mistero, sono proprio le Catacombe, il lato oscuro della città. Per ammirare questo ossario, si scende in un autentico labirinto sotterraneo dove sono raccolte le spoglie di alcuni milioni di Parigini che vennero sepolte qui in seguito alla chiusura dei cimiteri della capitale. Aperto al pubblico nel 1809, le Catacombe si possono visitare tutti i giorni, tranne il lunedì e in qualche occasione festiva.

Indirizzo: 1 Av. du Colonel Henri Rol-Tanguy, 75014 Parigi
Metro: Denfert-Rochereau

Per saperne di più: Le Catacombe e i Sotterranei di Parigi: un enorme labirinto sotto i nostri piedi

Place de la Concorde

Place de la Concorde

Situata nel core di Parigi, la piazza fu creata intorno al 1775 dall’architetto del re Luigi XV. Una piazza maestosa, oggi luogo dal traffico intenso, ma un tempo fu teatro di eventi storici importanti, come l’esecuzione del re Luigi XVI e parte del percorso trionfale di Napoleone. La piazza si raggiunge passeggiando dal Louvre attraverso i Jardin des Tuileries oppure da Rue de Rivoli o seguendo il Quai lungo la Senna.

Indirizzo: 75008 Parigi
Metro: Concorde

Per saperne di più: Place de la Concorde, uno dei luoghi più suggestivi e ricchi di storia a Parigi

Fondazione Louis Vuitton

Fondazione Louis Vuitton

Il parco Bois de Boulogne ospita la Fondazione Louis Vuitton inaugurata nel 2014 e fortemente voluta da Bernard Arnault, presidente della società. L’imponente edificio è un capolavoro di architettura ultramoderna con oltre tremila pannelli di vetro che ricordano un iceberg. Al suo interno ci sono circa tremila metri quadrati di spazio espositivo con undici gallerie museali che espongono collezioni d’arte contemporanea. Luogo di eventi culturali, spettacoli musicali, un ristorante con menù stellato ed una terrazza con vista panoramica sul giardino ed il quartiere de La Defense.

Indirizzo: 8 Avenue du Mahatma Gandhi, 75116 Parigi
Metro: Pont de Neuilly o Avenue Foch

Per saperne di più: La Fondazione Louis Vuitton di Parigi: dalla moda all’arte contemporanea

Crociera sulla Senna

Batobus

Non è un vero e proprio monumento o un’attrazione da visitare, ma concedersi una crociera sulla Senna è sicuramente un modo per ammirare la bellezza di Parigi, dei suoi palazzi, della sua architettura comodamente seduti a bordo dei tipici Bateaux Mouches. Una crociera al tramonto, oppure una romantica cena a bordo con menù gourmet per deliziarsi ammirando la Ville Lumiére in tutto il suo splendore.

Per saperne di più: Il Batobus, visitare e spostarsi per Parigi direttamente sulla Senna

Leggi anche:

x