Ladurée: il più dolce simbolo di Parigi

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (Voti: 3 . Media: 5,00 su 5)
Ladurée: il più dolce simbolo di Parigi

Parigi è una città molto grande da visitare. Dalla Rive Gauche alla Rive Droite, su e giù per i mezzi pubblici e dopo numerosi chilometri a piedi, per ammirare le sue bellezze, arriva il meritato momento di concedersi una pausa, magari golosa. In questo caso gli indirizzi dove deliziarsi con i dolci francesi sono molteplici, e tra i più noti sicuramente spicca Ladurée con i suoi famosi macaron.

La storia di questa sala da tè è legata alla famiglia Ladurée e alla panetteria, creata nel 1862 in Rue Royale a Parigi, quartiere in pieno sviluppo che in quegli anni stava attirando numerosi personaggi di prestigio negli eleganti edifici Haussmann.

Nel 1871 un incendio distrusse parte del panificio; da qui l’idea di trasformalo in pasticceria fu della moglie di Ladurée, Jeanne Souchard, che decise di creare un ambiente a metà tra il caffè parigino e la pasticceria, dando vita ad uno dei primi salon de thé della capitale. Il vantaggio di queste sale da tè era che le donne dell’epoca potevano entrare liberamente, a differenza dei circoli letterari.

La decorazione della pasticceria fu affidata a Jules Chéret, famoso pittore che si ispirò alle tecniche pittoriche utilizzate per i soffitti della Cappella Sistina e dell’Opera Garnier. Decorò i soffitti della pasticceria con paffutti angeli, in particolare “l’angelo pasticcere” che in seguito diventò il simbolo della Maison.

Ladurée
© Ladurée

Nel 1930 il negozio di Rue Royale venne rinnovato e allargato, ma è nel 1993 che questa dolce istituzione parigina viene acquistata dal gruppo Holder con l’intento di espandersi a livello mondiale. Nel 1997 apre il prestigioso Ladurée sugli Champs-Elysées, con sala da tè e ristorante; nel 2002 è la volta dell’apertura in rue Bonaparte e nel 2005 l’apertura a Londra, all’interno dei magazzini Harrods, segna l’inizio di nuovi negozi in tutta Europa e poi nel mondo.

Dal Giappone a New York, a collaborazioni con grandi maison chocolatier come in Svizzera, boutique a Hong Kong, Cannes, Singapore, Bangkok, Dubai e Firenze, tanto per citarne alcune.

Ladurée macaron
© Ladurée

Da Ladurée si va principalmente per deliziarsi con i macaron, piccoli dolci rotondi croccanti a base di meringa e ganache. La storia del macaron inizia con Pierre Desfontaines, cugino di Monsieur Ladurée che nell’inizio del XX° secolo ha avuto l’idea di prendere due meringhe ed unirle con una crema ganache come ripieno. Da allora la ricetta classica non è mai cambiata e la preparazione, attenta e delicata, rende queste piccole bontà un capolavoro. Le farciture classiche dei macaron sono dieci fragranze differenti, che vanno dal limone al pistacchio, caffè, lampone, petalo di rosa e fiori d’arancio tra gli altri, ma a seconda della stagionalità si trovano altre profumazioni. Fiore all’occhiello di Ladurée sono anche le confezioni in cui vengono riposti i macarons, ottime idee regalo e perfette per un souvenir da Parigi.

Non ci sono solo macaron, da Ladurée si possono degustare anche caramelle, marmellate e dolci particolari, come la Millefoglie alla liquirizia o la rosa lampone Saint-Honoré, il tutto in un ambiente elegante e lussuoso. Gli interni delle boutique sono spettacolari: passamaneria, dorature, seta, marmo, lampadari di cristallo e finiture sontuose che riportano al tempo passato, grazie alle influenze femminili di icone come Madame de Pompadour, Eugénie de Montijo e Madeleine Castaing, tre donne incredibili il cui stile ha ispirato Ladurée. Due i colori emblematici che spiccano nella Maison, il verde, la tonalità originale delle pareti della sala da tè, ed il rosa che si ritrova nel gusto e nei colori di macaron.

Ladurée Paris

https://www.laduree.fr

16, rue Royale – 75008 Paris
Metro: Madeleine

75, avenue des Champs-Élysées – 75008 Paris
Metro: George V

Leggi anche:

x