Il Museo d’Orsay di Parigi: un viaggio tra i più grandi capolavori dell’impressionismo

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (Voti: 10 . Media: 5,00 su 5)
Il Museo d’Orsay di Parigi: un viaggio tra i più grandi capolavori dell’impressionismo

Il museo d’Orsay ospita i più grandi capolavori dell’impressionismo e del post-impressionismo e, in generale, molte delle opere artistiche più importanti prodotte in Francia e nel mondo tra l’inizio della Seconda Repubblica (1848) e l’inizio della grande guerra (1914).

La struttura che occupa è un’ex stazione ferroviaria costruita in occasione dell’Esposizione Universale del 1900.

Situata di fronte al Museo del Louvre, ma dall’altro lato della Senna, la stazione fu dismessa nel 1939, quando le grandi linee ferroviaree furono spostate alla Gare d’Austerlitz.

Durante la seconda guerra mondiale fu utilizzata come sede di transito per i prigionieri e, successivamente rishiò più volte la demolizione. Eclatante il caso dell’ex presidente Georges Pompidou, che voleva sostituirla con un grande parallelepipedo di cristallo. Si dovette accontentare poi del centro nazionale d’arte e di cultura che porterà il suo nome.

Nel 1986, a 100 anni dalla sua creazione, grazie anche al lavoro dell’architetto italiano Gae Aulenti, la vecchia stazione diventa quello che ora è il museo d’Orsay.

La collezione di questo importante museo non comprende solo dipinti, ma anche molte opere di scultura, fotografia, architettura e arte decorativa. Con la sua nascita questo spazio va a colmare il periodo storico lasciato tra il Museo del Louvre e il Centre Pompidou.

Tra gli artisti più imporanti le cui opere sono esposte al Museo d’Orsay, segnaliamo: Claude Monet, Paul Cézanne, Edouard Manet, Paul Gauguin, Vincent Van Gogh, Pierre-Auguste Renoir, Edgar Degas, Alfred Sisley, Camille Pissarro e Auguste Rodin.

Leggi: Le 10 opere da vedere assolutamente al Museo d’Orsay di Parigi

Questo museo è famoso soprattutto per i quadri degli impressionisti (Claude Monet, Paul Cézanne, Edouard Manet, Pierre-Auguste Renoir, Edgar Degas, Alfred Sisley, Camille Pissarro, Berthe Morisot, Gustave Caillebotte, ecc.) e post-impressionisti (Paul Gauguin, Vincent Van Gogh, ecc.), ma contiene anche opere che partono dalla seconda metà del XIX secolo e non espone esclusivamente dipinti, ma anche importanti lavori di architetti, scultori, fotografi e creatori d’arte decorativa ed industriale dal 1848 al 1914. Una galleria è interamente dedicata a Henri de Toulouse-Lautrec, un’altra a Gustave Courbet e ci sono anche sculture di Auguste Rodin.

Un’altra sezione ospita regolarmente grandi esposizioni temporanee legate non solo all’impressionismo, ma a diversi stili ed epoche storiche.

Il museo è aperto al pubblico dal martedì alla domenica dalle 9.30 alle 21.45. Il giovedì la chiusura è postivipata alle 21.45, mentre il lunedì è chiuso.

Museo d’Orsay

http://www.musee-orsay.fr/
62, rue de Lille – 75007 Paris
Metro: Solférino

Leggi anche:
I 10 siti culturali più visitati di Parigi

Ti potrebbero interessare:

Entra nella prima community degli Italiani a Parigi!

Hai perso la password?

Calendario Eventi

<< ottobre 2017 >>
lmmgvsd
25 26 27 28 29 30 1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30 31 1 2 3 4 5

Eventi a Parigi

Community

Foto del profilo di vivaparigi
Foto del profilo di Kevin
Foto del profilo di Marta
Foto del profilo di fabio
Foto del profilo di Tom Corradini
Foto del profilo di Matteo
Foto del profilo di Pietrangelo
Foto del profilo di Michele
Foto del profilo di Riccardo
Foto del profilo di antonella
arrow_upward
x