L’Arco de La Défense a Parigi: un’opera a dir poco imponente e moderna

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (Voti: 3 . Media: 4,33 su 5)

L’Arco de La Défense, o La Grande Arche, si trova nella parte occidentale di Parigi, tra i grattacieli del quartiere La Défense (più nel dettaglio, a Puteaux, nel dipartimento Hauts-de-Seine). Il suo nome ufficiale è “La Grande Arcata della Fraternità”.

Si tratta di un monumento a forma di cubo, svuotato al centro, ed è considerato come la versione moderna dell’Arco di Trionfo. È stato progettato e cominciato nel 1983 dall’architetto danese Johan Otto von Spreckelsen, il quale vinse il concorso “Tête Défense” indetto dall’ex presidente francese Mitterrand che, in tal modo, voleva non solo dare continuità all’Asse Storico di Parigi (dal museo del Louvre fino all’Arco di Trionfo) ma anche attirare visitatori per movimentare i vuoti fine-settimana del quartiere degli affari.

Dopo la morte di von Spreckelsen, l’arco fu completato nel 1987 dall’architetto francese Paul Andreu. Venne inaugurato il 14 luglio del 1989, nel bicentenario della Rivoluzione Francese e in occasione di un incontro del G7.

L’Arco della Défense è alto 110 metri, largo 108 e profondo 112. Von Spreckelsen lasciò il cubo aperto perché voleva che fosse una finestra sul mondo o, perlomeno, su Parigi. Lo spazio vuoto del cubo, cioè, al di sotto delle arcate, è così grande che potrebbe esservi costruita al di sotto un’altra Cattedrale di Notre-Dame.

L’Arco è di cemento ed è costituito da 12 pilastri con martinetti idraulici. All’esterno è rivestito in vetro, granito grigio e marmo bianco di Carrara. Nei lati nord e sud ci sono uffici governativi, mentre la parte superiore, fino al 2010, oltre ad essere un centro per congressi, era famosa per la sua grande terrazza aperta al pubblico alla quale si accedeva tramite un ascensore panoramico.

Da qui la vista era da togliere il fiato: si poteva, infatti, tracciare una linea immaginaria che percorreva tutto l’Asse Storico (o Via Trionfale) di Parigi, collegando l’Arco all’Arco di Trionfo, agli Champs-Elysées, all’Obelisco di Piazza della Concordia, all’Arco del Carrousel, fino al Museo del Louvre. Proprio da qui, dalla sua sommità, si osservava chiaramente che l’Arco de La Défense forma un angolo rispetto all’Asse Storico. L’asse dell’Arco, però, devia di alcuni gradi rispetto a quello del Louvre-Arco di Trionfo, questo per evitare di danneggiare l’autostrada e la linea ferroviaria già esistenti ma anche in vista del prolungamento della linea 1 della metropolitana. 

Dopo diversi anni di chiusura al pubblico, dal 1° giugno 2017 il tetto della Grande Arche de La Défense è nuovamente aperto al pubblico. Con una superficie di ben 11.000 m², questo spazio accoglie inoltre un moderno spazio espositivo dedicato al fotogiornalismo, un bistrot gastronomico e uno spazio dedicato agli eventi più svariati.

Questo luogo offre un’incredibile vista panoramica su Parigi, in particolare sul celebre Asse Storico.

Per accedere alla terrazza, situata a 110 metri di altezza, basta prendere uno dei 4 ascensori panoramici al costo di 15 euro. Sono previste delle tariffe ridotte per i giovani e i disoccupati. L’apertura è prevista tutti i giorni dalle 9.30 alle 18.30.

Arco de La Défense

1, parvis de la Défense, 92044 Puteaux
Metro: Défense

Leggi anche: Il Pollice di César a Parigi, la scultura nel cuore de La Défense

Ti potrebbero interessare:

Entra nella prima community degli Italiani a Parigi!

Hai perso la password?

Calendario Eventi

<< dicembre 2017 >>
lmmgvsd
27 28 29 30 1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 31

Community

Foto del profilo di jessica83
Foto del profilo di antonella
Foto del profilo di vivaparigi
Foto del profilo di fabio
Foto del profilo di valeria
Foto del profilo di Mauro
Foto del profilo di Coco
Foto del profilo di valentina giorgi
Foto del profilo di EmmaBovary
Foto del profilo di Kevin
arrow_upward
x