Les Halles: da antico mercato a moderno centro commerciale

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (Voti: 1 . Media: 5,00 su 5)
Les Halles: da antico mercato a moderno centro commerciale

Come ogni grande città, anche Parigi nel tempo ha subito cambiamenti profondi in alcuni suoi luoghi anche solo per restare al passo con i tempi. Nonostante questo ha sapientemente mantenuto la sua anima elegante e raffinata che conquista subito i turisti intenti ad ammirarne le tante bellezze.

Situato nell’omonimo quartiere del I° arrondissement, Les Halles ha vissuto nel corso dei decenni profondi cambiamenti trasformandosi da mercato alimentare a centro commerciale moderno e dall’architettura avveniristica.

Per volere di Napoleone, nel XIX secolo, venne costruita in questa zona della città un’area con dodici padiglioni destinati ad ospitare quello che fu considerato il più grande mercato di Parigi per la vendita di prodotti alimentari nel cuore della capitale, chiamato da Emile Zola “Il ventre”.

Negli anni ’60, con la costruzione della fermata della metropolitana Châtelet-Les Halles, tra le più grandi e congestionate stazioni al mondo, i padiglioni vennero smantellati lasciando il posto a un centro commerciale “Les Halles” appunto, collegato alla fermata stessa e che si sviluppava per tutto il sottosuolo.

Gli edifici e l’ambiente circostante sono stati spesso criticati per il loro design e negli anni si è assistito ad un vero degrado, soprattutto sociale, con la chiusura di alcuni negozi e ristoranti lasciando un’area che piano piano risultava sempre più una jungla di cemento senz’anima. Nel 2002, l’allora sindaco di Parigi, annunciò che la città di Parigi avrebbe avviato delle consultazioni pubbliche per il rimodellamento dell’area, e finalmente nel 2007 venne selezionata la proposta avveniristica di David Mangin, ad opera degli architetti Patrick Berger e Jacques Anziutti, per la realizzazione del nuovo Forum Les Halles completamente rinnovato.

Il progetto, chiamato “La Canopée”, porta alla realizzazione di un’opera moderna con un tetto che ricorda un baldacchino, composto da 18.000 scaglie di vetro e metallo capace di catturare l’energia solare grazie ai pannelli fotovoltaici, che regalano preziosi giochi di luce ai visitatori. Viene inoltre realizzato il Giardino Nelson Mandela, voluto per commemorarne la morte nel 2013 che si erge in uno spazio verdeggiante nel cuore di Parigi, a due passi dalla meravigliosa Chiesa di Saint-Eustache, tra le più belle della capitale.

Les Halles
Nadiia_foto / Shutterstock.com

Il nuovo Forum diventa così una combinazione tra verde, shopping e l’enorme stazione della metropolitana in cui si stima transitino oltre 750.000 pendolari al giorno. Il nuovo Forum Les Halles ospita numerosi negozi, ma anche librerie, ristoranti, café, un cinema e una piscina comunale. Una tappa importante tra l’animata Rue Montorgueil, la Torre di Saint-Jacques il Centre Pompidou, distanti da qui pochi minuti a piedi.

Westfield Forum des Halles

https://fr.westfield.com/forumdeshalles
101 Porte Berger – 75001 Paris
Metro: Chatelet, Les Halles, Rer A,B,D

x