Il Castello di Vincennes: la più grande fortezza medievale di Francia

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (Voti: 5 . Media: 5,00 su 5)

Il castello di Vincennes si trova nell’omonimo comune situato nella parte orientale di Parigi ed è il castello fortificato più alto di Europa (nell’ala ovest il suo mastio – costruito nel 1337 per volere di Filippo VI – supera i 50 metri), nonché il più importante castello francese ancora esistente.

Posto sotto la giurisdizione del Ministero della Cultura e del Ministero della Difesa, in quanto monument historique, fa parte del Centre des Monuments Nationaux che è preposto alla salvaguardia di diversi monumenti francesi. Stranamente, però, non è una meta turistica molto famosa, anche se vale davvero la pena visitarlo.

Pur trovandosi all’esterno del comune di Parigi, si può facilmente raggiungere in metro o in bicicletta (i Velib hanno delle stazioni anche qui), attraversando il bosco che circonda Vincennes e avendo, in più, l’opportunità di visitare l’accademia nazionale equestre, ubicata in un altro edificio storico da non perdere.

Il castello di Vincennes fu costruito tra il XIV e il XVII secolo ed è stato una Residenza Reale. La parte fondamentale della costruzione è il torrione su 4 livelli, sostenuti da un pilastro centrale portante: questa era la residenza del Re, circondata anch’essa da una cinta muraria (insomma, un castello all’interno di un castello!) lunga più di 1km e fiancheggiata da tre porte e sei torri alte 42 metri. Fu edificata dai Valois nei primi anni del 1400. Il fossato era alimentato da un ruscello, il rû de Montreuil, che scendeva dal Montreuil-sous-Bois e sfociava nel lago di Saint-Mandé.

La storia di questo castello-fortezza è lunga: nel 1150 il re Luigi VII fece edificare nella foresta di Vincennes un padiglione di caccia che, in pochi anni, diventò un vero castello grazie agli interventi di Filippo Augusto prima e di Luigi IX poi. Da allora in avanti molti re si trasferirono qui, modificarono e ingrandirono la struttura, avendola scelta come loro residenza. A metà del Medioevo, l’edificio non era più una semplice fortezza militare. In quel periodo fu aggiunta la splendida cappella in stile gotico, che è ancora possibile visitare all’interno delle mura.

Proprio in questa costruzione, per molto tempo, furono custodite quelle che vengono considerate le reliquie della corona di spine di Gesù, prima che fossero portate alla Sainte Chapelle di Parigi. In seguito, Pierre de Montereau edificò una nuova cappella all’interno delle mura: Carlo V, infatti, volle far conservare una parte delle reliquie della Passione nella nuova Sainte Chapelle di Vincennes, nell’intento di fare di questo sobborgo una seconda capitale del suo regno. E, in effetti, questo castello non ha nulla da invidiare al Palais de la Cité (Conciergerie) di Parigi. Grazie al Re Sole, il castello divenne la terza residenza reale con l’aggiunta delle ali “del Re” e “della Regina”.

Poiché, però, la Reggia di Versailles richiedeva costanti attenzioni, i lavori di ricostruzione di questo furono interrotti. Per molto tempo, il castello fu trasformata prima in manifattura, poi in prigione di Stato. Qui furono incarcerati personaggi clelebri come Voltaire, il Marchese de Sade e Mirabeau.

Alla fine degli anni ’80, il castello di Vincennes è stato sottoposto a un lungo programma di restauro e di consolidamento, soprattutto nel torrione e negli appartamenti reali: i lavori sono stati completati nel 2007, anno in cui fu finalmente riaperto al pubblico.

Château de Vincennes

http://www.chateau-vincennes.fr
Avenue de Paris – 94300 Vincennes
Metro: Château de Vincennes

Consigliati per te

Entra nella prima community degli Italiani a Parigi!

Hai perso la password?

Calendario Eventi

<< maggio 2017 >>
lmmgvsd
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31 1 2 3 4

Community

Foto del profilo di Valeria
Foto del profilo di Paba
Foto del profilo di vivaparigi
Foto del profilo di Roberta
Foto del profilo di Dorian
Foto del profilo di alberto
Foto del profilo di Valeria
Foto del profilo di Catinello Sebastiano
Foto del profilo di Alessandro Berioli
Foto del profilo di Bruno
Foto del profilo di Sara
Foto del profilo di Osvaldo Parenti
Foto del profilo di Papis
Foto del profilo di Roberto
Foto del profilo di Angelo

Eventi a Parigi

x