Il Museo della Moneta di Parigi, meta ideale per gli amanti della numismatica

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (Voti: 1 . Media: 5,00 su 5)

Situato nel VI arrondissement (nel Quai de Conti), tra il Quartiere Latino e il Quartiere di Saint-Germain-des-Prés, il Museo della Moneta (Musée de la Monnaie) è un luogo completamente dedicato alla moneta francese e alla sua storia.

Nel corso del tempo il Museo ha cambiato più volte sede a Parigi e la sua posizione attuale risale alla prima metà dell’Ottocento. La struttura, infatti, fu inaugurata da Luigi Filippo di Francia (Luigi XV) l’8 novembre del 1833 e allestita nell’Hôtel des Monnaies, un elegante edificio del XVIII secolo che affaccia sulla riva sinistra della Senna e che fu progettato dall’architetto Jacques Denis Antoine.

Il Museo come lo conosciamo oggi, invece, è stato inaugurato nel 1991 e realizzato da Katherine Gruel (area dell’antichità), Jean Belaubre (Medioevo) e Bruno Collin (parti moderna e contemporanea). Il Museo è anche sede della Zecca Francese, nata nell’864 e facente parte del Ministero delle Finanze.

La collezione del Museo è molto vasta: circa 2000 monete e molte centinaia di gettoni e medaglie (450) ripercorrono tutta la storia della moneta in Francia, dall’epoca dei Romani e dei Galli fino ad oggi. L’esposizione comprende anche libri, pubblicazioni, documenti antichi di grande valore storico e culturale, vetrate, incisioni, sculture e fondi di archivio della Zecca a partire dal XV secolo. Ancora, ci sono monete speciali da collezione emesse dalla Zecca, come quella recente dedicata a Coco Chanel.

Ma soprattutto qui è possibile ammirare i macchinari, gli attrezzi e gli strumenti – sia antichi che moderni – usati per la coniazione delle monete (non solo francesi), in modo da scoprire come si sia evoluta la tecnica della coniatura dal 300 a. C. fino ad oggi. A tal proposito, ricordiamo la pressa Ulhorn del 1807: è interessante perché fu il primo strumento che sostituì il torchio, permettendo di coniare monete molto più velocemente grazie ad una pressa a leva che sfruttava il vapore; quest’invenzione tedesca fu poi migliorata dai francesi con la pressa Thonnelier.

Il Museo della Moneta, quindi, non offre solo una semplice collezione di monete e oggetti simili, ma anche una descrizione del contesto storico, sociale, politico ed economico in cui gli esemplari sono stati creati. Ripercorrere la storia delle monete coniate e/o circolate per secoli in Francia significa ripercorrere tutta la storia della nazione.

Il Museo della Moneta organizza anche attività e visite didattiche per gli studenti (bambini e ragazzi), incontri per vendite private o scambi di monete e medaglie tra i collezionisti. Dal 2003, inoltre, sono organizzati dei concorsi a tema per coinvolgere direttamente gli appassionati (e non) nell’arte della coniazione: si tratta di concorsi aperti a grafici, artisti, incisori, illustratori che possono arricchire la collezione del Museo con le loro opere. Inoltre, nel Museo si stampano ancora monete in metalli preziosi e medaglie (la moneta corrente, invece, è coniata a Pressac). Nella grande Sala della Moneta, infine, è possibile ammirare la statua della Fortuna scolpita da Mouchy.

Museo della Moneta

https://www.monnaiedeparis.fr
11, quai de Conti, 75006 Paris
Metro: Pont Neuf

Ti potrebbero interessare:

Entra nella prima community degli Italiani a Parigi!

Hai perso la password?

Calendario Eventi

<< dicembre 2017 >>
lmmgvsd
27 28 29 30 1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 31

Community

Foto del profilo di fabio
Foto del profilo di jessica83
Foto del profilo di antonella
Foto del profilo di vivaparigi
Foto del profilo di valeria
Foto del profilo di Mauro
Foto del profilo di Coco
Foto del profilo di valentina giorgi
Foto del profilo di EmmaBovary
Foto del profilo di Kevin
arrow_upward
x