La Chiesa di Saint-Sulpice a Parigi, uno spettacolare esempio di arte Settecentesca

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (Voti: 4 . Media: 5,00 su 5)

La Chiesa di Saint-Sulpice, luogo di culto parigino dedicato a San Sulpizio, si trova nel VI° arrondissement della città dal XVIII secolo. Questa chiesa è una delle più importanti di Parigi ed è la seconda per dimensione, dopo la cattedrale di Notre-Dame. La costruzione dell’edificio è stata piuttosto travagliata.

Sembra che inizialmente, al posto dell’attuale costruzione, era presente una cattedrale che è stata poi abbattuta, per far posto ad una struttura più grande che potesse contenere un numero, sempre crescente, di fedeli. Proprio sulle macerie della cappella è stata ricostruita l’attuale chiesa di Saint-Sulpice, i cui lavori sono iniziati nel 1645 sulla base di un progetto dell’architetto Christophe Gamard, che però si dimostro presto inadeguato e venne rimpiazzato da un progetto ideato dagli arhitetti Daniel Gittard e Louis Le Vau. A causa della mancanza di fondi i lavori vennero in seguito interrotti e ripresi più volte, fino ad essere completati solo 130 anni dopo. La torre sud, comunque, è rimasta incompiuta. Anche la facciata, di stile neoclassico, è stata completata a fatica, con numerose modifiche dilazionate in uno spazio di 22 anni, ed è stata realizzata dall’architetto italiano Giovanni Niccolò Servandoni.

La chiesa si presenta spettacolare già dall’esterno, per rivelare poi un interno ricco di arte ed emozioni. La struttura, rivolta secondo l’asse nord-sud, ha una lunghezza di 120 metri, una larghezza di 57 ed un’altezza di 30. la facciata presenta un doppio colonnato ionico di stile, come già accennato, neoclassico, ed è risalente al 1754. All’interno della chiesa è presente, nella parte nord, è presente un obelisco che altro non è che una meridiana. Installato in seguito alla ultimazione dei lavori della chiesa, l’obelisco viene toccato ogni giorno dai raggi del sole, che, a mezzogiorno, passano per un vetro posto sul tetto per colpire la particolare meridiana.

Ma la vera opera d’arte dell’interno è la cattedra, ovvero un pulpito sopraelevato su cui, un tempo, sedeva il parroco durante le celebrazioni. Realizzato in marmo e legno dorato, il pulpito sembra quasi fluttuare, elevandosi dal pavimento solo grazie alle due scale laterali che lo collegano a terra. Proprio sulle scale, lateralmente si trovano due statue, simbolismi per fede e speranza, in legno di tiglio dorato. Al di sopra di tutto svetta lo spirito santo, sotto forma di colomba dorata.

E se pulpito e obelisco non fossero sufficienti, la straordinaria bellezza di affreschi e opere scultoree lascia senza fiato ogni spettatore. Da citare assolutamente le spettacolari acquasantiere a conchiglia, nate dalle mani di Jean Baptiste Pigalle, mani che hanno dato vita anche alla statua della Vergine. Sempre parlando di monumentale bellezza, ricordiamo anche la tomba del curato Jean-Baptiste Joseph Languet de Gergy. Infine, per quello che riguarda gli affreschi, le opere di Eugène Delacroix, di François Lemoyne e di Victor Mottez svettano su tutto.

Ricordando che anche la musica è un’opera d’arte, non si possono certo ignorare i due organi a canne della chiesa. Uno in particolare, il maggiore, è ancora funzionante e con i suoi 102 registri ottiene il titolo di uno degli strumenti più grandi dell’intera Francia. Inaugurato nel 1863, l’organo è distribuito su sette piani e presenta, anteriormente, statue di figure sacre e angeli musicanti. Un secondo organo, più piccolo, posto nel coro.

La Chiesa di Saint-Sulpice è, insomma, un vero spettacolo per occhi e cuore. Già famosa in Francia, per tutte le opere appena citate, ha ottenuto un successo addirittura mondiale dopo che è stata citata da Dan Brown nel suo best seller “Il codice da Vinci”, facendo passare, anche se erroneamente, il meridiano di Parigi proprio attraverso l’obelisco. Insomma, la cattedrale è una tappa obbligatoria per chiunque si ritrovi a passare per il VI arrondissement della capitale, e, in generale, per chiunque voglia gustare un pezzetto di arte Settecentesca.

Chiesa di Saint-Sulpice

Sito ufficiale: http://pss75.fr/saint-sulpice-paris
2, Rue Palatine – 75006 Paris
Metro: Saint-Sulpice

arrow_upward
x