Iscrizione all’AIRE (Anagrafe degli Italiani Residenti all’Estero)

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (Voti: 3 . Media: 3,67 su 5)
Iscrizione all’AIRE (Anagrafe degli Italiani Residenti all’Estero)

L’AIRE è l’apposito registro istituito nel 1990 con lo scopo di censire gli italiani all’estero. Iscriversi all’AIRE é un obbligo prescritto dalla legge e registrandosi si ottiene il diritto di voto all’estero e la possibilità di richiedere documenti di identità (passaporto, carta d’identità, patente) e certificati sia dal comune di iscrizione AIRE che dall’Ufficio consolare di Parigi.

Devono iscriversi all’AIRE:

– i cittadini che trasferiscono la propria residenza all’estero per periodi superiori a 12 mesi;
– quelli che già vi risiedono, sia perché nati all’estero che per successivo acquisto della cittadinanza italiana a qualsiasi titolo.

Non devono iscriversi all’AIRE:

– le persone che si recano all’estero per un periodo di tempo inferiore ad un anno;
– i lavoratori stagionali;
– i dipendenti di ruolo dello Stato in servizio all’estero, che siano notificati ai sensi delle Convenzioni di Vienna sulle relazioni diplomatiche e sulle relazioni consolari rispettivamente del 1961 e del 1963;
– i militari italiani in servizio presso gli uffici e le strutture della NATO dislocate all’estero.

Come iscriversi all’AIRE

La richiesta di iscrizione va effettuata presso il Consolato Generale d’Italia a Parigi
5, Boulevard Emile Augier – 75116 Parigi
Aperto dal Lunedì al Venerdì dalle ore 9:00 alle ore 12:00
(il Mercoledì pomeriggio anche dalle ore 14:30 alle ore 16:30)

I documenti da presentare sono:
1) l’apposito formulario (disponibile qui) debitamente compilato e sottoscritto;
2) fotocopia di un documento d’identità italiano o di un altro paese dell’Unione Europea;
3) documento che faccia fede della residenza (fotocopia di bolletta del telefono, elettricità, gas…)

Per chi non potesse presentarsi di persona è possibile inviare la documentazione tramite posta o tramite e-mail all’indirizzo aire.parigi@esteri.it (esclusivamente in formato .pdf)

Informazioni complete sull’iscrizione: http://www.consparigi.esteri.it/Consolato_Parigi/Menu/I_Servizi/Per_i_cittadini/Anagrafe/Anagrafe.htm

Cosa cambia

Come descritto sopra l’iscrizione all’AIRE comporta diritto di voto all’estero e la possibilità di richiedere documenti di identità all’Ufficio consolare di Parigi.

Per quanto riguarda l’assistenza sanitaria italiana è necessario fare un po’ di chiarezza. Chiunque iscritto all’AIRE rientri temporalmente in Italia e ha necessitá di cure mediche che durino più di 30 gg può richiedere la riscrizione temporanea all’ASL con un’autocertificazione; se i giorni sono meno di 30 ha diritto a tutte le prestazioni sanitarie eccetto il medico di base. In caso d’emergenza per gravi malattie per farsi curare in Italia è necessario riscriversi come residente nel Comune di suo piacimento.

Per gli iscritti all’AIRE l’assistenza è pertanto gratuita in Italia per gli interventi di pronto soccorso (ospedale e guardia medica), mentre per il resto delle prestazioni sanitarie pubbliche, si deve compiere con le normali regole di reddito minimo previste dalla legislazione italiana, per poterne usufruire.

Approfondimenti:
http://www.esteri.it/MAE/IT/Italiani_nel_Mondo/ServiziConsolari/AIRE.htm
http://www.burocraziaconsolare.com

arrow_upward
x