Il Tour de France: origini, storia e curiosità

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (Voti: 1 . Media: 5,00 su 5)

Il Tour de France è il giro di ciclismo su strada più famoso e importante del mondo. Questa corsa si svolge ogni anno dal 1903 (esclusi i periodi della prima e della seconda guerra mondiale) nel mese di luglio. Per circa 3 settimane i ciclisti che vi parecipano attraversano in lungo e in largo il pentagono di Francia, e a volte i paesi confinanti.

L’idea venne a un giovane giornalista di ciclismo, chiamato Géo Lefèvre. Per risollevare la crisi del giornale per cui lavorava propose l’organizzazione di un evento unico: una gara a tappe di ciclismo che attraversa tutta la Francia. Essendo il ciclismo molto popolare all’epoca, in questo modo il giornale, L’Auto-Vélo, poté assicurarsi tanta pubblicità e un consistente aumento delle vendite.

Il giornale era contraddistinto perché stampato su carta gialla, proprio per questo la maglia del corridore in testa alla classifica generale prese lo stesso colore. Per lo stesso principio la maglia rosa del giro d’Italia ha il colore de La Gazzetta dello Sport.

Tra le altre classifiche vengono eletti il miglior scalatore, il migliore tra i giovani, la migliore squadra. Ad ogni tappa viene anche affidato il “Premio della combattività” al ciclista più agguerrito.

Tra i vari riconoscimenti, per un periodo, venne attribuito quello per l’ultimo in classifica: la Lanterne Rouge (lanterna rossa). L’ultimo arrivato portava sotto la sella un segno di riconoscimento rosso. La tradizione voleva anche che facesse l’ultima tappa con una lanterna e un giro d’onore all’arrivo. Quello dell’ultimo posto è per cui ancora ambito tra i corridori che cercano visibilità mediatica. Dal 1980 però, per scoraggiare questa pratica, gli organizzatori decisero di eliminare dal tour l’ultimo classificato di ogni tappa.

Come anche per il giro d’Italia, la corsa ha una svolta nelle tappe di montagna. Alcune montagne sono diventate leggendarie per gli appassionati di questo sport. Tra le più famose ci sono il colle del Tourmalet (2.114 m sui Pirenei), il Colle del Galibier (2.645 m nelle Alpi) e il mont Ventoux (1.909 m in Provenza).

Dal 1975 la tappa conclusiva del Tour termina a Parigi, nella cornice degli Champs-Elysées, per la felicità dei turisti e dei parigini che vi assistono in massa.

Per altre informazioni ed eventi a Parigi legati al tour de France, appuntamento sulla pagina degli Eventi a Parigi.

Documentario sul tour de France realizzato da Maxime Boilon:

Leggi anche:
Il Roland-Garros: momenti di grande tennis nel cuore di Parigi
Girare la Francia in bicicletta: le mappe e i percorsi da provare

Entra nella prima community degli Italiani a Parigi!

Hai perso la password?

Calendario Eventi

<< ottobre 2017 >>
lmmgvsd
25 26 27 28 29 30 1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30 31 1 2 3 4 5

Community

Foto del profilo di Tom Corradini
Foto del profilo di vivaparigi
Foto del profilo di Matteo
Foto del profilo di Pietrangelo
Foto del profilo di Michele
Foto del profilo di Kevin
Foto del profilo di Riccardo
Foto del profilo di antonella
Foto del profilo di Prospera Lattanzi
Foto del profilo di Vera
arrow_upward
x