Museo Cognacq-Jay, un salto tra le opere e le storie nella Parigi degli Illuminati

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (Voti: 1 . Media: 5,00 su 5)

Situato nel III arrondissement di Parigi, all’interno de celebre quartiere Le Marais, il Museo Cognac-Jay è un luogo ove traspira la Parigi degli Illuminati. Inaugurato nel 1929, il museo riunisce una interessata e dinamica collezione d’arte, un insieme di eccezionali opere risalenti al XVIII secolo.

Al Museo Cognac-Jay, quindi, sarà possibile ammirare oggetti preziosi, mobili e sculture, ma anche opere di pittori del calibro di Fragonard, Chardin, Boucher e disegni di Watteau. Tutta la collezione visitabile nel Museo Cognac-Jay, venne creata, a cavallo del 1900 e il 1925, da Ernest Cognacq e da Marie-Louise Jay, sua moglie. È un meraviglioso museo posto all’interno di un fantastico esempio di residenza privata risalente al classico Rinascimento francese. Grazie ad essi, quindi, sarà possibile “passeggiare” entusiasmandosi nel vedere una prestigiosa raccolta di opere d’arte, mobili e dipinti.

In una cornice di unico valore, il visitatore, potrà ammirare, oltre a ciò, opere realizzate da Grandi quali, ad esempio, Rembrandt e preziosi esempi di porcellana di Sassonia. Un tripudio, quindi, che evoca e onora la raffinatezza della vita a Parigi durante l’Illuminismo.

I coniugi Cognacq, fondatori, tra l’altro dei famosi magazzini La Samaritaine, vollero affidare ai posteri questo incredibile tripudio del bello, donando l’intera collezione alla città di Parigi. Il Museo Cognac-Jay si sviluppa lungo i cinque piani del palazzo e la visita, che è gratuita, consente, anche, di poter vedere parte degli appartementi privati della coppia, come pure le vecchie cucine del palazzo e la mansarda nella quale, un tempo, alloggiava la servitù.

Tutte le camere sono caratterizzate da elementi decorativi diversi e dalle opere d’arte che i coniugi collezionarono per tutta la loro vita. Pur non essendo di dimensioni di particolare grandezza, la gradevole eleganza, l’importanza e il valore della raccolta, sono un vivido esempio da ammirare con una visita.
 
Cognacq e Marie-Louise Jay, molta parte della loro fortuna, la investirono proprio nell’acquisire numerosi oggetti e opere d’arte risalenti al XVIII secolo, un totale di oltre 1.200 oggetti, oggi visibili nel museo. È, interessante ricordare che Ernest Cognacq era di umili origini e che conobbe Marie-Louise Jay, la sua futura moglie, proprio mentre lavorava a La Nouvelle Héloïse, un grande magazzino francese. Divenuti ricchi, comunque, non dimenticarono di fare tanta beneficenza.

Oltre che essere dei grandi mecenati, tra le altre cose, nel 1916 crearono la Fondation Cognacq-Jay. Inoltre, Marie-Louise Jay fece realizzare, in quella che era la sua città natale, un meraviglioso giardino botanico alpino. Indubbiamente, uno dei risultati di maggior prestigio, fu proprio la realizzazione delle collezioni d’arte che è oggi ammirabile nel museo che porta i loro nomi.

L’ingresso al Museo Cognac-Jay è gratuito, e lo si può visitare dal Martedì alla Domenica dalle ore 10:00 alle ore 18:00 ad eccezione, perciò, del Lunedì. È anche facile raggiungerlo utilizzando la veloce metropolitana parigina.

Museo Cognacq-Jay

http://museecognacqjay.paris.fr
8, rue Elzevir – 75003 Paris
Metro: Saint-Paul

Consigliati per te

Entra nella prima community degli Italiani a Parigi!

Hai perso la password?

Calendario Eventi

<< giugno 2017 >>
lmmgvsd
29 30 31 1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 1 2

Community

Foto del profilo di Giorgia Lombardi Boccia
Foto del profilo di vivaparigi
Foto del profilo di Fabiola
Foto del profilo di Julien
Foto del profilo di Fabiana
Foto del profilo di vincenzo
Foto del profilo di Catinello Sebastiano
Foto del profilo di Lara
Foto del profilo di Dorina
Foto del profilo di loretta
Foto del profilo di Julia
Foto del profilo di Michele
Foto del profilo di Tinelli Piero
Foto del profilo di antonella
Foto del profilo di fabio

Eventi a Parigi

arrow_upward
x