Le 10 migliori Citazioni su Parigi tratte dai Film

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (Voti: 12 . Media: 4,67 su 5)
Le 10 migliori Citazioni su Parigi tratte dai Film

Parigi è una città che ha tanto da dare e da dire, ma quante parole sono state usate per descriverne le emozioni e le sue innumerevoli meraviglie? Ecco la lista delle migliori citazioni sulla Ville Lumière tratte dal mondo del cinema!

Una raccolta di film imperdibili per gli amanti di questa stupenda città, attraverso i quali sarà possibile ammirarne la bellezza in diverse epoche storiche.

Tra frasi toccanti e romantiche e altre più divertenti e simpatiche, scopri la nostra selezione delle più belle citazioni su Parigi tratte dai film e dal mondo del cinema. Eccole!

  • “Avremo sempre Parigi”
    (dal film: Casablanca)
  • “Finché non ti hanno baciata in uno di quei piovosi pomeriggi parigini, non sei mai stata baciata”
    (dal film: Mariti e Mogli)
  • “Non riesco mai a decidere se Parigi sia più bella di giorno o di notte”
    (dal film: Midnight in Paris)
  • “Che Parigi esista e qualcuno scelga di vivere in un altro posto nel mondo sarà sempre un mistero per me!”
    (dal film: Midnight in Paris)
  • “Non si può scegliere se Parigi sia più bella di notte o di giorno, ti posso dare un argomento che mette ko sia l’una che l’altra ipotesi.. Sai a volte mi chiedo come qualcuno possa realizzare un libro, un dipinto, una sinfonia o una scultura che competa con una grande città. Non ci si riesce, ci si guarda intorno e ogni strada, ogni boulevard, sono in realtà una speciale forma d’arte. E quando qualcuno pensa che nel gelido, violento e insignificante universo esiste Parigi ed esistono queste luci, insomma andiamo non succede niente su Giove o su Nettuno, ma qualcuno lassù dallo spazio può vedere queste luci, i caffè, la gente che beve e che canta. Per quanto ne sappiamo, Parigi è il posto più cool dell’universo…”
    (dal film: Midnight in Paris)
  • “Sapete che cosa si fa il primo giorno che si è a Parigi? Ci si procura un po’ di pioggia: una pioggia che non sia troppo forte però, e una persona veramente carina con la quale girare in taxi per Bois de Boulogne. La pioggia è importante perché essa dà a Parigi un profumo speciale, sono i castagni bagnati dicono…”
    (dal film: Sabrina)
  • È notte ed è molto tardi, qualcuno qui attorno sta suonando La vie en rose. È la maniera francese per dire: “Sto guardando il mondo con degli occhiali colorati di rosa” ed è esattamente quello che provo io adesso. Ho imparato tante cose qui, e non soltanto come si fa il canard à l’orange o la crème à la vichy, ma una ricetta molto più importante: ho imparato a vivere. Ho imparato ad essere qualcosa di questo mondo che ci circonda, senza stare lì in disparte a guardare. Stai pur certo che ormai non la fuggirò più la vita… e neanche l’amore.
    (dal film: Sabrina)
  • “Bella città Parigi, eh? Cetto, non è Ascoli, non è Antria, non è Foccia, però bella cittadina, devo di’ bella, nel suo piccolo bella…”
    (dal film: Eccezzziunale… veramente)
  • “- Questo è un sogno?
    – Il più bello dei sogni, amore mio.
    – Sì, ma perché qui? Perché ora?
    – Perché qui? Perché ora? Quale posto migliore di Parigi per sognare?”
    (dal film: Ratatouille)
  • “Oh ma Parigi non è fatta per cambiare aerei.. è fatta per cambiare vita! Per spalancare la finestra e lasciare entrare la vie en rose”
    (dal film: Sabrina)

Leggi anche:

x