Francia, la street art “punto croce”

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (Voti: 1 . Media: 5,00 su 5)
Francia, la street art “punto croce”

Storicamente, in molti hanno criticato (e continuano a criticare) l’arte di strada. Le menti più conservative la etichettano semplicemente come un vero e proprio esercizio di vandalismo, non riuscendo a capirne il potenziale culturale.

Ovviamente, ci sono luoghi (edifici storici, monumenti…) in cui i graffiti ne rovinerebbero l’aspetto, ma in altri ambienti cittadini questi ultimi possono dare un nuovo valore ha un paesaggio urbano altrimenti desolato. In alcuni casi, la migliore arte di strada è in grado di attrarre un turismo specifico! Questo è proprio il caso di Lione, che ospita numerosi lavori di arte di strada davvero unici.

Armati di stoffa e rocchetti, alcuni giovani artisti locali hanno creato una nuova forma di arte urbana, nota come urban x stitch. Invece di usare le solite bombolette spray per dipingere i muri e le saracinesche in giro per la città, questi ragazzi utilizzano stoffa e filo per ricamare disegni sui recenti urbani.

Uno spettacolo davvero particolare, da non perdere per gli amanti dell’arte contemporanea.

Leggi anche:
Street art a Parigi e principali artisti francesi

arrow_upward
x