Il Museo Carnavalet: la storia e l’arte di Parigi

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (Voti: 1 . Media: 5,00 su 5)

Dedicato a chi voglia scoprire il passato di Parigi e dei parigini, tramite i numerosi e meravigliosi cimeli che contiene, il museo Carnavalet è un compendio di tutta quella che è la storia e l’arte parigina. Non per niente viene chiamato proprio “Museo della Storia di Parigi”.

L’enorme struttura comprende due antichi hôtel: l’Hôtel Carnavalet, appunto, e Le Peletier de Saint-Fargeau, due importanti residenze nobiliari del XV secolo. Unite tra loro da una galleria di più moderna costruzione, includono oggi anche il liceo Victor Hugo.

Questo museo viene aperto nel 1880, momento in cui vi si trovavano già all’interno opere di grande valore. I mobili in stile Luigi XV e Luigi XVI conservati perfettamente, trompe l’oeil, soffitti riccamente decorati, sculture. A queste si sono aggiunti negli anni collezioni tematiche di grande importanza, tutte atte alla riscoperta della passato di questa antica città. Si tratta di opere, reperti o ricostruzioni che ripercorrono 400.000 anni di storia.

Si parte infatti dalla preistoria, con sezioni del museo dedicate proprio a manufatti archeologici, fino ad arrivare a quelli medievali, ripercorrendo anche usi e costumi del tempo. Le altre sezioni ripercorrono momenti importanti per la città, e sono suddivise per tipologia: si passa dalle arti grafiche (fotografie, manifesti, disegni), alle insegne, all’arredamento nobiliare, alla numismatica, ai modellini di riproduzioni storiche, fino alle sculture e alle pitture di grande pregio. Dodici sale sono riservate alla Rivoluzione Francese, con numerosi oggetti, modelli, emblemi e stampe risalenti al periodo.

Il Museo Carnavalet, precisamente il palazzo Peletier de Saint-Fargeau, era anche sede della Biblioteca Storica della città, trasferita poi nel 1968 al Palazzo de Lamoignon. Dal 2000, il museo si occupa anche della cripta della Cattedrale di Notre Dame nella quale, grazie a degli scavi sotto la chiesa, sono stati rinvenuti dei reperti storici riguardanti le usanze della popolazione. Questi ritrovamenti definiscono quella zona come il centro della vita parigina del periodo intorno al XVI secolo, offrendoci un esempio delle abitudini e delle tradizioni dell’epoca.

A chi si stesse chiedendo il perché del nome del museo, possiamo dire che il riferimento al carnevale c’è, ma riguarda solo un’assonanza e un gioco di Françoise de la Baume-Montrevel. Vedova dell’allora proprietario del palazzo François de Karnevenoy, il cui nome era deformato dai francesi in Carnavalet, decise di dare quel nome alla residenza, facendo aggiungere anche una maschera sulla chiave di volta del portone principale.

Il museo è aperto tutti i giorni, tranne il lunedì, dalle 10.00 alle 18.00 e si trova nel 3° arrondissemment, nel quartiere del Marais.

Museo Carnavalet

http://www.carnavalet.paris.fr
16, Rue des Francs Bourgeois – 75003 Paris
Metro: Saint-Paul

Entra nella prima community degli Italiani a Parigi!

Hai perso la password?

Calendario Eventi

<< dicembre 2016 >>
lmmgvsd
28 29 30 1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 31 1

Community

Foto del profilo di vivaparigi
Foto del profilo di Robeiro
Foto del profilo di Matteo
Foto del profilo di Alessandro
Foto del profilo di Eleonora
Foto del profilo di elisa
Foto del profilo di alberto
Foto del profilo di bobmose
Foto del profilo di ChiaraC
Foto del profilo di Marcella
Foto del profilo di vincenzo
Foto del profilo di Fabio
Foto del profilo di GIUSEPPE INNOCENTI
Foto del profilo di Gigi
Foto del profilo di Piero

Eventi a Parigi

x