Le 5 opere da vedere assolutamente al Museo Rodin di Parigi

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (Voti: 3 . Media: 5,00 su 5)
Le 5 opere da vedere assolutamente al Museo Rodin di Parigi

Il Museo Rodin, uno dei tanti gioielli di grande valore offerto dalla Ville Lumière, si trova al numero 77 di Rue de Varenne nel VII° arrondissement di Parigi. Inaugurato nel 1919 è ospitato nel vecchio albergo Peyrenc Moras, conosciuto come l’Hotel Biron, edificio che è stato completato nel 1732.

Gioiello del rococò parigino, questo ex hotel è su due piani è, oggi, ospita le numerose opere di Auguste Rodin. Non per nulla, questo luogo incantevole fu ove il grande pittore e scultore francese, reputato universalmente il progenitore di quella che sarà la scultura moderna, visse la parte finale della sua vita.

Era esattamente il 1908 quando Auguste Rodin trasformò questo elegante palazzo risalente al XVIII secolo, in quello che oggi definiremo show room. Museo a lui dedicato dal 1919, oggi offre in ben 18 sale, il percorso artistico di Auguste Rodin, e, cioè, da quando ebbe nel 1900 all’Expo Universale un padiglione privato, fino alle sue ultime opere.

Un itinerario, pertanto, dove ogni visitatore può comprendere il racconto dell’arte e della pittura narrato da questo grande artista. Ma tra seicento marmi, gessi e bronzi disposti in 18 sale, quali opere sono quelle maggiormente emblematiche? Per poter individuare quelle che possono essere le 5 opere da vedere assolutamente al Museo Rodin di Parigi, utilizziamo una classificazione spaziale.

Di conseguenza, tra le 5 opere da non perdere al Museo Rodin di Parigi, possiamo evidenziare le seguenti.
 

La Porte de l’Enfer


La Porta dell’Inferno, opera alla cui realizzazioni Auguste Rodin vi lavorò per oltre trent’anni, è un magnifico portale monumentale ricoperto da vari bassorilievi chiaramente ispirati all’inferno dantesco. Alta oltre quatto metri, la Porte de l’Enfer, venne nel 1880 commissionata a Rodin da Edmond Turquet. Ammirando questa opera d’arte, lo spettatore non potrà che rimanerne incantato. Tra le 180 figure che sono presenti, si potrà facilmente individuare Dante Alighieri, Paolo e Francesca, il Conte Ugolino e Adamo ed Eva.

Les Trois Ombres


Le Tre Ombre, opera antecedente 1886, è un altro dei capolavori ammirabili al Museo Rodin di Parigi. Esemplare opera in bronzo, è un magnifico inno alla genialità dell’autore. Osservandole, si noterà, immediatamente come Le tre ombre sembrano scrutare e fissare dall’alto verso il basso lo spettatore. Una realizzazione ove le forme anatomiche dei soggetti raffigurati denotano una forma d’arte espressiva piuttosto unica, in special modo per quei tempi.

Le Baiser


Il gruppo scultoreo Il Bacio realizzato da Auguste Rodin era, inizialmente un’opera chiamata Francesca da Rimini, un progetto che era stato pensato per essere inserito accanto alla porta dell’inferno. Tuttavia, data la tematica dell’opera, ossia la passione, Rodin desistette da mettere in pratica questo intendimento. Infatti, osservandola ancora oggi, si noterà come Le Baiser non fosse compatibile con la drammaticità della La Porte de l’Enfer. Inoltre, Il Bacio ha una evidente sua autonomia e forza che la porta ad essere un qualcosa animato da una propria vivida indipendenza.

Le Penseur


Il pensatore di Rodin è una delle sculture più celebri dell’artista francese e rappresenta un uomo immerso nei suoi pensieri, il cui corpo possente è segno di grande forza fisica e spirituale. Rappresentazione del poeta italiano Dante, questa statua doveva inizialmente ornare il timpano della Porta dell’Inferno, ma assunse poi un nuovo significato a sè stante staccandosi dall’opera originale diventando simbolo del pensatore moderno che riflette sul suo destino e sui dolori dell’esistenza.

Iris, messagère des Dieux


Iris, Messaggero degli Dei, opera progettata nel 1891 è una incredibile realizzazione in bronzo anch’essa capace di generare fascino e indignazione. Non per nulla, data l’assenza delle braccia e della testa, l’attenzione è concentrata sui genitali femminili. Tuttavia, la sua potente presenza formale offre un alto valore simbolico nel raffigurare il legame esistente tra il mondo umano e quello degli Dei.

Leggi anche:
Il Museo Rodin di Parigi, un percorso tra le affascinanti sculture e la filosofia dell’artista francese
Il Museo Rodin di Meudon, un affascinante percorso nell’intimità dell’artista

Entra nella prima community degli Italiani a Parigi!

Hai perso la password?

Calendario Eventi

<< ottobre 2017 >>
lmmgvsd
25 26 27 28 29 30 1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30 31 1 2 3 4 5

Community

Foto del profilo di Tom Corradini
Foto del profilo di vivaparigi
Foto del profilo di Matteo
Foto del profilo di Pietrangelo
Foto del profilo di Michele
Foto del profilo di Kevin
Foto del profilo di Riccardo
Foto del profilo di antonella
Foto del profilo di Prospera Lattanzi
Foto del profilo di Vera
arrow_upward
x