La Fondazione Le Corbusier di Parigi: un percorso tra le opere e stile del grande architetto svizzero

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (Voti: 3 . Media: 5,00 su 5)

All’interno della Maison La Roche-Jeanneret, nei pressi di Rue Doctor Blance, ha sede la Fondazione Le Corbusier, che raccoglie le opere del famoso architetto e artista svizzero. Questa doppia villetta venne progettata e costruita secondo il pensiero e lo stile dello stesso Le Corbusier nel 1923.

Maestro del Movimento Moderno, Le Corbusier, all’anagrafe Charles-Edouard Jeanneret-Gris, è una tra le più influenti personalità della Storia dell’architettura. Come pochi suoi contemporanei ha saputo leggere il presente e aver così contribuito alla nascita dell’architettura moderna, basata sulla costruzione di edifici sempre più a misura d’uomo.

Da qui nasce l’idea del modulor, un’innovativa scala di grandezze basata sulle proporzioni del corpo umano. Queste misure sono utilizzate nei suoi progetti affiché mobili e spazi siano perfettamente in accordo con le misure delle persone che li vivono.

A commissionare la villa in cui si trova la fondazione fu proprio Raoul La Roche, collezionista d’arte e grande amico dell’artista, così da poter avere un luogo dove ospitare la propria galleria. La seconda parte della villa, invece, deve la propria costruzione all’omonimo architetto Pierre Jeanneret, e risale al 1925.

Lo spazio espositivo vero e proprio, però, si trova all’interno della maison La Roche, considerata essa stessa un’opera d’arte, all’interno della quale vengono allestite mostre temporanee e percorsi a tema. Accanto a questi si trovano inoltre, esposti in modo permanente, diversi oggetti d’arredo, tappezzerie e molto altro, il tutto caratterizzato da una grande cura per i dettagli. Inoltre, nel caveau al quale si accede passando per villa Jeanneret, sono conservate più di 40.000 opere, tutte già digitalizzate.

Di notevole interesse è, inoltre, anche lo stile architettonico della villa: si tratta di una struttura all’avanguardia, costruita interamente in cemento armato e che salta all’occhio per le sue geometrie e per l’assenza di qualsivoglia decorazione.

La Fondazione Le Corbusier dà, inoltre, molto spazio a studiosi e artisti interessati a visionare progetti originali e documenti dei primi decenni del Novecento. Sono presenti, infatti, una biblioteca e diverse sale studi, oltre a uffici e sale riunioni. Ma non è tutto: la fondazione si occupa anche di elargire borse di studio dedicate allo studio dell’arte e alla ricerca. Si tratta, dunque, di un luogo dedicato ai veri amanti dell’arte e dell’architettura, che ogni anno attira ben 15.000 visitatori.

La Fondazione à aperta al pubblico il lunedì dalle 13.30 alle 18.00 e dal martedì al sabato tra le 10.00 e le 18.00. Il costo di un biglietto intero è di 8 euro, mentre il ridotto (studenti e disoccupati) è di 5€.

Altri progetti dell’architetto svizzero sono esposti presso la Città dell’Architettura di Parigi.

Fondazione Le Corbusier

http://www.fondationlecorbusier.fr
8-10, Square du Dr Blanche – 75016 Paris
Metro: Jasmin

arrow_upward
x