Il parco e il castello di Sceaux: dove rivivono l’eleganza e i fasti dell’antica nobiltà parigina

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (Voti: 2 . Media: 3,00 su 5)

A soli 20 minuti di distanza da Parigi, il parco di Sceaux con il suo meraviglioso castello è il luogo perfetto per una gita fuori porta e per allontanarsi per qualche ora dai rumori della città. Il parco si estende per 181 ettari, su due differenti comuni, il comune di Sceaux e quello di Antony, le cui cittadine sono di per sé già degne di una visita. A Sceaux inoltre nacque il famoso attore Alain Delon e qui vissero per alcuni anni i coniugi Curie, scopritori della radioattività.

Ciò che rende il comune di Sceaux veramente famoso però è il castello, ma soprattutto per lo splendido parco che lo circonda completamente. Proprio il parco fu progettato da André Le Nôtre alla fine del XVII secolo, su richiesta di Colbert e del figlio, il marchese di Seignelay, che sarebbe poi stato l’effettivo proprietario del castello per molti anni. Tra boschi, ampie distese, prati, fiori, cascate e laghetti, il parco non può che essere il luogo più adatto per una camminata nel verde, alla scoperta della storia del castello e dei suoi proprietari.

Il castello fu acquistato dal ministro Colbert nel 1670, quando incaricò Le Notre della progettazione e ideazione dei giardini circostanti la proprietà. Lo splendore che sia il parco che il castello raggiunsero durante gli anni in cui Colbert e successivamente il figlio, il marchese di Seignelay, furono proprietari fu cancellato durante la Rivoluzione Francese, quando la Banda Nera comprò la proprietà a un prezzo decisamente stracciato per rivenderlo a un proprietario terriero per nulla interessato al valore del castello e alla bellezza del suo parco e che lo lasciò dunque andare in rovina fino alla quasi completa distruzione dell’edificio.

In seguito il castello fu però ricostruito: nel 1828, Anne-Marie Lecomte-Stuart fece riprendere il progetto iniziale di Le Notre del parco e fece ricostruire il castello originario, in pietra e mattoni in stile Luigi XIII. Adesso, passeggiando nel verde che circonda il castello, si possono apprezzare alcune sculture originali che decoravano il parco già durante gli anni in cui Colbert ne fu il proprietario.

Dal 1937 il castello ospita il museo dell’Ile-de-France, ribatezzato nel 2014 con il nome di Musée du Domaine départemental de Sceaux. Questo museo mostra la ricchezza della regione parigina presentando dipinti, ceramiche e mobili antichi. In particolare sagnaliamo oltre 400 tele di paesaggi realizzati in Francia nel XIX secolo.

Tra gli edifici da non perdere durante la visita, due in particolar modo sono apprezzati dai turisti e dai francesi: il Pavillon de l’Aurore, progetto del famosissimo architetto Claude Perrault, costruito nel 1672, e l’Orangerie, realizzata pochi anni dopo, nel 1685, da Jules Hardouin-Mansart. Durante l’estate inoltre, l’Orangerie ospita e organizza un festival di musica da camera, chiamato per l’appunto Festival de l’Orangerie, al quale partecipano molti musicisti famosi venuti direttamente dalla capitale.

Parc de Sceaux

http://domaine-de-sceaux.hauts-de-seine.fr
Domaine de Sceaux, 8 Avenue Claude Perrault – 92330 Sceaux
RER B, fermata: Parc de Sceaux

Entra nella prima community degli Italiani a Parigi!

Hai perso la password?

Calendario Eventi

<< marzo 2017 >>
lmmgvsd
27 28 1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 31 1 2

Community

Foto del profilo di Eleonora
Foto del profilo di Anna Paola
Foto del profilo di Riccardo
Foto del profilo di vivaparigi
Foto del profilo di Michele Suprani
Foto del profilo di Marco
Foto del profilo di vincenzo
Foto del profilo di Manuel Zompetta
Foto del profilo di Dora Di Caprio
Foto del profilo di Paolo
Foto del profilo di Mathilde
Foto del profilo di Antonio Pagliuca
Foto del profilo di Rosalba
Foto del profilo di Zammit
Foto del profilo di Cristianos77

Eventi a Parigi

x