Il museo delle Giostre e delle Arti Giostraie di Parigi

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (Voti: 3 . Media: 4,33 su 5)
Il museo delle Giostre e delle Arti Giostraie di Parigi

Chi di noi non ha mai sognato, almeno per un momento di tornare bambino? Poter giocare e divertirsi a cuor leggero è senza dubbio un desiderio di molti, e probabilmente deve essere stato anche il sogno di Jean Paul Favand. Questo attore e collezionista, che probabilmente ripensa con gioia alla sua infanzia, ha infatti avuto l’idea di creare un museo in cui è possibile tornare bambini, circondandosi di giostre e divertimenti, ma anche dove si possono ripercorrere decenni di arti giostraie, capire il funzionamento di questi giochi e scoprirne i metodi di costruzione.

Il Museo delle Giostre e delle Arti Giostraie è stato inaugurato e aperto nel 1996, grazie al già citato Favand. Il museo, privato, è situato nel XII arrondissement e, oltre a contenere giostre e giocattoli, comprende anche una collezione permanente, suddivisa in tre sale, e una temporanea. Le sale della collezione permanente sono Les Salons Vénitiens, in cui i turisti possono ammirare un’opera in stile italiano, ambientata a Venezia, Le Théâtre du Merveilleux, ovvero un viaggio attraverso le più grandi fiere mondiali a partire dal 1900, e Le Musée des Arts Forains, un tributo alle fiere e ai luna-park del XIX secolo.

Il vero fiore all’occhiello del Musée des Arts Forains sono però le numerose giostre. Al suo interno sono contenuti 16 fra banchi di fiera ed attrazioni restaurate, 18 fra opere storiche e oltre 1500 lavori indipendenti. Oggetti, questi, che attraverso le arti giostraie ripercorrono un secolo di storia, a partire dalla seconda metà dell’800. Imperdibili, inoltre, le 14 giostre perfettamente funzionanti, sulle quali grandi e piccini possono salire per fare un giro. Tutto immerso in un’atmosfera dal sapore antico, perfettamente studiata e creata ad hoc da Favand, per donare al visitatore la sensazione di visitare davvero una fiera di inizio ‘900.

museo-giostre-parigi_2

La particolarità del museo risiede nella mancanza di vetrine e cordoni insuperabili. Al visitatore non è precluso nulla. Tutto può essere preso in mano, toccato o usato, alla scoperta dei materiali e dei meccanismi di un tempo. È proprio questa caratteristica che rende il museo molto apprezzato sopratutto dai bambini, che possono divertirsi e, contemporaneamente, imparare la storia e le tecniche giostraie. Il museo è, in ogni caso, amatissimo anche dagli adulti, che qui possono realizzare quel sogno di tornare bambini, lasciandosi travolgere da un’atmosfera magica e surreale.

Il museo riceve oltre 200000 visitatori all’anno e sono d’obbligo le visite guidate. Per questo motivo sono permesse solo visite di piccoli gruppi, per un massimo di 50 persone alla volta (salvo occasioni particolari, come durante le giornate del patrimonio e nel periodo di Natale). La durata media di ogni tour è di circa un ora e 30 minuti, tempo che comprende anche l’utilizzo delle varie giostre.

Musée des Arts Forains

http://www.arts-forains.com
53, Avenue des Terroirs de France – 75012 Paris
Metro: Cour Saint-Émilion

Consigliati per te

Entra nella prima community degli Italiani a Parigi!

Hai perso la password?

Calendario Eventi

<< giugno 2017 >>
lmmgvsd
29 30 31 1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 1 2

Community

Foto del profilo di Giada Pianu
Foto del profilo di vivaparigi
Foto del profilo di Roberta
Foto del profilo di Lara
Foto del profilo di Kris
Foto del profilo di Giorgia Lombardi Boccia
Foto del profilo di Fabiola
Foto del profilo di Julien
Foto del profilo di Fabiana
Foto del profilo di vincenzo
Foto del profilo di Catinello Sebastiano
Foto del profilo di Dorina
Foto del profilo di loretta
Foto del profilo di Julia
Foto del profilo di Michele

Eventi a Parigi

arrow_upward
x