Il Castello di Écouen: un viaggio nel Rinascimento tra eleganza e natura

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (Voti: 5 . Media: 5,00 su 5)

Il Castello d’Ecouen si trova a poca distanza da Parigi (20 km a nord della città) e sorge in cima a una piccola collina, dominando tutta la Plaine de France. Fu costruito nella prima metà del XVI secolo sulle rovine di una fortezza medievale, per volere del duca e mecenate Anne de Montmorency, uomo di Stato durante il regno di Francesco I e di Enrico II.

Punto d’incontro tra arte, natura e storia, questo castello da fiaba è uno dei monumenti più importanti e rappresentativi del Rinascimento francese. Ben conservato, dal 1962 appartiene al Ministero dei Beni Culturali.

Vale la pena di visitarlo per tanti motivi, a cominciare dalla vista di tutta la pianura parigina che si può godere dalla collina: il panorama è meraviglioso. Il castello, inoltre, è circondato da un parco di 17 ettari, concepito nel 1600 da Jules Hardouin-Mansart: una piazza sulla parte posteriore e ampi viali alberati si aggiungono al bosco; fontane e statue risalenti al XIX secolo (e volute dai Bonaparte) decorano il parco in vari punti. È semplicemente l’ideale per una lunga e rilassante passeggiata nella natura.

Il motivo principale per cui visitare lo Château d’Ecouen, però, è sicuramente il Museo del Rinascimento di Parigi che è stato allestito al suo interno. Da notare che nel castello non ci sono corridoi e che le stanze si succedono una dopo l’altra attraverso passaggi e porte.

Buona parte delle sue enormi sale, poi, ha mantenuto l’arredamento originale ed è proprio qui che possiamo ammirare le collezioni di arti decorative del Museo del Rinascimento di Parigi, costituite anche da parte delle collezioni del museo di Cluny. Sono esposti oggetti francesi, italiani e olandesi del XVI e XVII secolo appartenuti ai nobili più potenti d’Europa: collezioni d’arte, sculture, affreschi, tesori, ceramiche e maioliche, opere di oreficeria originale e arredi d’epoca, boiserie (copertura delle pareti con pannelli di legno, dipinti o intarsiati, usati per la decorazione degli interni) ma soprattutto arazzi di cui possiamo ammirare una collezione unica al mondo. In particolare, ricordiamo l’arazzo della Storia di Davide e Betsabea (XVI secolo) nell’ala ovest, lungo 75 metri, e i 10 arazzi di Enrico VIII d’Inghilterra.

Un altro particolare di questo castello-museo sono i 12 camini dipinti. Del resto, ogni angolo dell’edificio è stato scolpito, affrescato o quantomeno arredato! Degne di nota sono anche le due cappelle a piano terra, risalenti al XVI secolo: le coperture a volta a crociera sono dipinte e ricoperte di simboli in stile gotico mentre gli organi, anche se non grandi, sono vere opere d’arte. Ricordiamo, tra le tante opere qui custodite, anche l’altare di Jean Goujon, scolpito con le figure degli Evangelisti.

Nelle sale del Museo si organizzano, oltre alle mostre, concerti di musica classica, visite-conferenze e meeting a tema, come “La vita di corte durante il Rinascimento” o “La musica e il Rinascimento”.

Facilmente raggiungibile in treno in circa 20 minuti (Linea H da Paris Nord a Ecouen Ezanville), il Castello d’Ecouen ha anche un punto ristoro e un negozio di souvenir e libri.

Château d’Ecouen

http://musee-renaissance.fr
Rue Jean Bullant, 95440 Écouen

Consigliati per te

Entra nella prima community degli Italiani a Parigi!

Hai perso la password?

Calendario Eventi

<< giugno 2017 >>
lmmgvsd
29 30 31 1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 1 2

Community

Foto del profilo di Renato Quagliani
Foto del profilo di vivaparigi
Foto del profilo di Mavrick
Foto del profilo di bargetto
Foto del profilo di Giada Pianu
Foto del profilo di Roberta
Foto del profilo di Lara
Foto del profilo di Kris
Foto del profilo di Giorgia Lombardi Boccia
Foto del profilo di Fabiola
Foto del profilo di Julien
Foto del profilo di Fabiana
Foto del profilo di vincenzo
Foto del profilo di Catinello Sebastiano
Foto del profilo di Dorina

Eventi a Parigi

arrow_upward
x